COVID-19 Criteri di applicazione in aziende

Premessa

In merito alla normativa applicata per il Covid19 abbiamo riscontrato che non esiste una normativa chiara, e spesso è demandato alla responsabilità delle società le modalità e le regole di applicazione. Porto esperienza di alcune società articolate e logisticamente con più sedi di lavoro, e attente a rispettare le normative.


Sanificazione generale

  • Deve essere fatta una santificazione generale – e si deve ripetere periodicamente –  ci si regola con il  buon senso – non ci sono normative specifiche. 
  • Esistono sul mercato diversi tipi di prodotti – per la sanificazione 
    • Protossido di Azoto – corrosivo con i metalli – attenzione Spirale non lo usa 
    • Composti chimici specifici – viene spruzzato  con i tubi e creano fumo durante il trattamento
  • Ogni giorni bisogna sanificare tutti i posti di lavoro – pulire con normali disinfettanti con alcol – almeno 3 volte al giorno 
  • Caso di riscontro dipendente positivo al Covid19
    • Santificazione generale 
    • Non è necessario, ne obbligatorio tamponi a tutti – problema privacy 
  • l’addetto alla sicurezza dell’azienda, su consiglio del medico,  può decidere che qualche dipendente deve rimanere  a casa – esempio se i familiari del dipendente sono stati riscontati positivi – va posti in quarantena finto a che il contagiato risulti negativo 

Comitato Convid-19

  • Serve stabilire i componenti del comitato – in generale composto da – RSU & RSL responsabile della sicurezza dei lavoratori e dai sindacati
  • Predisporre verbali della attività intraprese

Rilevazione temperatura a dipendenti

  • Non esiste nessun decreto legge che obbliga la rilevazione  della temperatura – è solo consigliato e demandata la responsabilità della privacy all’azienda
  • Importanti aziende non rilevano la temperatura – mentre altre  controllano la temperatura alla reception.
  • Comunque il dipendente può rifiutare di farsi rilevare la temperatura – e in questi casi come si può comportare l’azienda?  – per questi e per altri motivi spesso si decide di non rilevarla
  • Mi hanno informato che anche Confindustria sconsiglia la rilevazione della temperatura perchè in caso che si rilevasse uno positivo e lo si manda a casa – si può rischiare denuncia per violazione della privacy e una richiesta danni 
  • Importante è far firmare a tutti i dipendenti un dichiarazione che li  informa dell’obbligo di rimanere a casa se hanno la febbre e  si assumono le responsabilità di eventuale trasgressione 

Rilevazione temperatura  a chi entra in azienda

  • Idem per i dipendenti non è obbligatorio – vedi stesso considerazione di sopra
  • Per i trasportatori e per le  logistiche esterne si devono  fissate rigide procedure da seguire per salvaguardare i contatti 
  • Per fornitori clienti – idem fissare procedure 
  • Obbligo delle mascherine per tutti gli esterni che entrano in azienda 

Comportamento interno e distanze 

  • Vedi procedure standard

Leave A Comment